Energia cinetica

L’energia cinetica, o energia di movimento, è il lavoro che deve essere compiuto da una forza per portare un corpo di massa m, inizialmente fermo, ad una certa velocità v.

La legge oraria è:

K = 1/2 m v2

dove K rappresenta l’energia cinetica, m la massa del corpo, v la velocità dello stesso corpo.

Essendo uguale ad un lavoro, nel SI l’energia cinetica si misura in joule (J).

Ma come si arriva alla formula?

L’energia cinetica, essendo un lavoro, ci permette di arrivare alla formula definitiva partendo da quella per calcolare il lavoro:

W = F s

Per il secondo principio della dinamica F = m a , quindi:

W = m a s

Seguendo la legge del moto uniformemente accelerato s = 1/2 a t2 , perciò:

W = m a * 1/2 a t2

Aggiustiamoci un po’ le cose:

W = 1/2 m a2 t2

W = 1/2 m (at)2

Seguendo la legge della velocità nel moto uniformemente accelerato abbiamo v = a t , quindi:

W = 1/2 m v2

e

K = 1/2 m v2

Teorema dell’energia cinetica

Il teroema dell’energia cinetica, o delle forze vive, enuncia:

se un corpo possiede un’energia cinetica iniziale Ki e una forza che agisce su di esso effettuando un lavoro W, l’energia cinetica finale Kf del corpo è uguale alla somma di Ki e di W.

Kf = Ki + W

 

Be the first to comment

Hai bisogno di chiarimenti? Commenta qui!

error: Il contenuto e\\\' protetto!
Fisica-All

GRATIS
VIEW