La fisica di tutti i giorni: Ci si bagna di più correndo o camminando?

correre o camminare

Correre o camminare sotto la pioggia?

Qual è la miglior strategia da adottare sotto la pioggia: è meglio correre o camminare per non bagnarsi. Anche in questo caso l’ispirazione viene da un video di MinutePhysics

Questo è uno dei tanti casi in cui si riesce ad ottenere la spiegazione applicando semplicissime conoscenze di matematica (o in questo caso di geometria). Infatti la chiave della dimostrazione è l’uguaglianza delle aree di un rettangolo e un parallelogrammo con uguali base ed altezza. Infatti, come sappiamo dalle elementari, se prendiamo un rettangolo con lunghezza di base b ed altezza h, la sua area vale b×h. Lo stesso vale per un parallelogrammo con base b ed altezza h.

Altro passo importante è osservare la pioggia da un altro punto di vista: quello della pioggia. In questo caso, infatti, possiamo pensare che non siano le gocce d’acqua a cadere, ma, con queste ferme, sia il pavimento ad alzarsi, raccogliendo acqua.

Ovviamente, se siamo fermi sotto la pioggia, più tempo passa, più acqua raccogliamo e più ci bagnamo. Banale. Dal punto di vista della pioggia, la quantità di acqua raccolta equivale all’area (per semplicità e per coerenza con il video consideriamo il problema in due dimensioni, ma in tre dimensioni la soluzione del problema è identica) del rettangolo che ha come base la nostra larghezza e per altezza una lunghezza che aumenta con il tempo, data, in particolare, dal prodotto della velocità di caduta della pioggia per il tempo.

Se noi ci muoviamo, però, questo rettangolo diventa un parallelogrammo, tanto più “obliquo” quanto più velocemente ci muoviamo, ma per quello che abbiamo detto precedentemente, l’area non cambia.

Non viene raccolta solo l’acqua che ci cade sul capo. Infatti, spostandoci in avanti, raccogliamo anche gocce d’acqua davanti a noi. Per capire quanta acqua raccogliamo, facciamo finta che la pioggia non cada, che consista, cioè, in gocce d’acqua immobili sospese in aria. L’acqua raccolta è quella presente nel rettangolo di base la nostra altezza e di altezza la distanza che percorriamo.

Ritornando all’ipotesi più realistica di acqua in caduta, l’acqua raccolta, dal punto di vista della pioggia come descritto più sopra, è quella presente nel parallelogrammo di base ancora la nostra altezza, e di altezza, ancora una volta, la distanza percorsa. Quindi, per quello che abbiamo detto all’inizio, è uguale all’acqua raccolta nel caso in cui la pioggia non cadesse ma fosse sospesa in aria.

Ora stiamo per arrivare alla conclusione:
abbiamo detto che, per quanto riguarda l’acqua raccolta dall’alto, raccogliamo tanta più acqua quanto più tempo rimaniamo sotto la pioggia. Infatti l’unica variabile che dipende da noi è il tempo, che va a definire l’altezza del parallelogrammo. Nel secondo caso, cioè quello relativo alla pioggia raccolta davanti, raccogliamo tanta più acqua quanto maggiore è la distanza che percorriamo, perché, ancora una volta, questa è l’unica variabile che possiamo controllare e che va a definire l’altezza del parallelogrammo.

Se dobbiamo percorrere un tratto di strada senza possibilità di riparo, l’unico parametro che possiamo ridurre è il tempo che trascorriamo sotto la pioggia. La soluzione è quindi semplice:
CORRETE QUANTO PIÙ VELOCEMENTE POSSIBILE!

 
About the author

Pasquale

Triennale in Fisica alla Federico II di Napoli e Magistrale in Astronomia ed Astrofisica a La Sapienza di Roma, ora mi ritrovo in Canada, alla University of Lethbridge, come studente di dottorato in Fisica Teorica. Il mio lavoro di ricerca al momento concerne un'estensione del principio di indeterminazione di Heisenberg, suggerita da diverse teorie di Gravità Quantistica, e l'applicazione di questa estensione a diversi sistemi quantistici, alla ricerca di nuovi fenomeni che possano essere osservati e che possano quindi permettere di fare valutazioni sulla modifica stessa e sulle teorie di di Gravità Quantistica.

Be the first to comment

Hai bisogno di chiarimenti? Commenta qui!

error: Il contenuto e\\\' protetto!
Fisica-All

GRATIS
VIEW